Diagnosi preventiva acidità in 2 secondi. Perché?

Gli acidi sono tipicamente formati da reazioni chimiche con componenti e/o materiali presenti nel circuito, olii lubrificanti e/o impurità.  Operare test preventivi sull’acidità è una pratica raccomandata in quanto condizioni di acidità non gestite tempestivamente possono portare a malfunzionamenti e alla precoce rottura del compressore. Il processo di esterificazione utilizzato per la produzione di olii POE( a base estere sintetica) e la conseguente possibile presenza residua di acidi organici può portare, con kit di acidità tradizionali, a riscontrare falsi positivi. Sistemi provvisti di compressori ermetici, tipicamente più soggetti a rottura, sono raramente soggetti a controllo in quanto normalmente sprovvisti di punti di prelievo dell’olio.

 SEMPLICITA' E IMMEDIATEZZA

Veloce e semplice da utilizzare, QwikCheck supporta il frigorista nell’individuare tempestivamente problemi di acidità. E’ ideale sia in fase di manutenzione preventiva che per verificare lo stato dell’impianto a seguito della sostituzione di un compressore.

QwikCheck individua la presenza di acidi inorganici in pochi secondi grazie ad un semplice test effettuato sull’unità  frigorifera in esercizio.

QwikCheck opera con tutti i refrigeranti e olii e non è soggetto ai falsi positivi tipici degli olii POE.

La variazione di colore da Giallo a Rosso  consente di segnalare la presenza di acidi inorganici  nel sistema.  L’indicatore del  QwikCheck modificherà il suo colore da giallo a rosa fino al rosso in funzione che venga esposto a differenti concentrazioni (PPM) di acido. 

  

Share this post